venerdì 15.12.2017
caricamento meteo
Sections

Promozione all'estero - Cultura d'Europa

Video

  • "Il lungo viaggio" di Fellini
    Film d'animazione ideato da Tonino Guerra e realizzato dal regista russo Andreij Khrzhanovskij

    Presentato a Riminicinema nel 1996, probabilmente in un’edizione non definitiva dato che l’edizione ufficiale reca la data 1997, "Il lungo viaggio" mette in scena alcune delle immagini che il Maestro riminese ha realizzato per fissare nel suo immaginario i personaggi, le ambientazioni e le atmosfere che avrebbero preso vita nei suoi film.
    "Il lungo viaggio" è un’importante testimonianza sull’arte felliniana raccontata fuori campo dal poeta Tonino Guerra. In scena, i personaggi dei disegni di Fellini che insieme partono alla volta di un’isola incantata. Sulla nave, il Rex, ci sono anche Giulietta e Federico che però non si fermano sull’isola: li aspetta un viaggio più lungo. Il film ha ricevuto la Targa del Presidente della Repubblica come miglior documentario sull’arte italiana.
  • Il restauro dei luoghi verdiani
    Da Roncole a Sant’Agata passando per Busseto

    E’ stato realizzato nel 2001, in occasione delle Celebrazioni per il primo centenario della morte di Giuseppe Verdi, per la mostra omonima promossa dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con AICER e IBC.
    Il filmato intende restituire gli ambienti ed i panorami vissuti ed amati da Verdi, avvalendosi di una serie di ricostruzioni virtuali, redatte digitalmente da documenti originali. Il video percorre le tappe principali di un ideale percorso verdiano: la Casa Natale di Roncole, Busseto, dove Verdi trascorse l’infanzia e l’adolescenza, la campagna e i dintorni, Villa Verdi a Sant´Agata e il suo giardino, acquistati nel 1848 quando, ormai affermato e ricco decise di tornare "dalle sue parti". Da queste postazioni privilegiate, si racconta del Maestro e di vicende e vicissitudini dell´ambiente o dell´area visitata, con il commento in diretta del prof. Pier Luigi Cervellati, curatore dei restauri a Roncole e a Sant´Agata e progettista della mostra citata.
  • La cultura dell'Emilia-Romagna. Un dizionario di immagini
    Un dizionario di immagini, non è il semplice allineamento dei luoghi costitutivi dell’immaginario dell’Emilia-Romagna, bensì uno dei modi possibili per visualizzare la multiforme stratificazione culturale e sociale che ha trasformato un’entità geografica in uno spazio antropizzato, in un teatro di azioni, di pensieri e di affetti. Dare forma visiva a questa regione equivale al tentativo di reperire la densità di vissuto che l’ha attraversata e che costituisce un’eredità che i suoi abitanti vivono e testimoniano.
    Il dizionario di immagini si presenta come la scansione successiva di diverse prospettive sulla regione, il cui sguardo si fa man mano più ravvicinato e soggettivo. La visione geografica, come quella storica è filtrata dal cammino degli uomini, dal loro attraversare spazi e luoghi. Sarà seguendo i personaggi pittorici e filmici che progressivamente si andrà alla scoperta di una regione e del modo in cui è vissuta.
  • Il meglio del Vapensiero Day 9-10 marzo 2001
    Il meglio del Vapensiero Day 2001 raccoglie ciò che è stato prodotto e mandato on line in occasione delle Celebrazioni Verdiane del 2001. Un evento destinato ad Internet ed organizzato in collaborazione con le associazioni e gli uffici governativi italiani in tutto il mondo. Ricorda la data del 9 marzo 1842, giornata in cui fu eseguita per la prima volta l’opera Nabucodonosor con il coro noto in tutto il mondo Va’ Pensiero. Furono realizzate due edizioni del "Vapensiero Day": nel 2001 e nel 2002.
  • “Fare un Film è per me vivere” di Enrica Antonioni
    “Fare un Film è per me vivere” è un video-documentario girato da Enrica Antonioni nel 1995, dedicato al lavoro di Michelangelo Antonioni sul set del film “Al di là delle nuvole”.
    La Regione Emilia-Romagna ha acquisito i diritti del video nella sua versione corta (26 minuti) che si sofferma sui luoghi, i paesaggi, le facce dell’episodio ferrarese e sull’interscambio artistico e intellettuale che si è sviluppato tra Antonioni e Wenders.

 

 

  • Il filmato "L'Italia del futuro"  è un progetto fortemente voluto dal responsabile della Farnesina nell'ambito dei festeggiamenti dei 150 anni dell'Unità d'Italia per raccontare passato, presente e futuro del Bel Paese.
    Un percorso ricco di eccellenze, fiore all'occhiello dell'Italia, raccontato da un narratore d'eccezione come Alberto Angela. Dalla ricerca alle tecnologie di ultima generazione, dalla sanità all'arte, il filmato "L'Italia del futuro" è un viaggio affascinante ed emozionante che ripercorre la storia del nostro Paese, i suoi successi anche in prospettiva futura. La Centrale Montemartini di Roma, ex centrale elettrica trasformata in polo museale perché seconda sede dei Musei Capitolini, è stata scelta come location della narrazione, in quanto, con le sue enormi turbine ancora intatte circondate da statue di epoca romana, si presta in maniera superba a raccontare visivamente il percorso artistico e tecnologico che ci ha portato fino ad oggi. Inoltre, il filmato trova nella musica di Giovanni Allevi una colonna sonora assolutamente unica, biglietto da visita dell'Italia nel mondo. Il filmato infatti, avrà una circolazione soprattutto all'estero dove, attraverso le ambasciate delle principali capitali mondiali, verrà utilizzato per promuovere il made in italy.
    Tra i protagonisti, il piccolo robot iCub nato all'interno dell'Istituto Italiano Tecnologie di Genova e capace di apprendere attraverso l'esperienza, abilità che lo pone all'avanguardia nel campo delle scienze e delle tecnologie. Ma, oltre al contributo dell'Istituto genovese, molti altri centri di ricerca, aziende e distretti industriali hanno concorso alla realizzazione del filmato, concedendo l'utilizzo delle immagini dei loro prodotti, dalla Ferrari alla Ducati, da Finmeccanica alla Ferretti Yachts.

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/02/2012 — ultima modifica 19/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it