domenica 17.12.2017
caricamento meteo
Sections

Promozione all'estero - Cultura d'Europa

Materiali divulgativi

In questa sottosezione sono fruibili materiali divulgativi, in lingua italiana, inglese e spagnola, relativi a personalità emiliano-romagnole che con le loro opere e le loro invenzioni hanno dato lustro alla nostra regione e si sono affermate intutto il mondo


Guglielmo MarconiVita e imprese di Guglielmo Marconi: pioniere delle radiocomunicazioni e Premio Nobel per la Fisica nel 1909
"Ci sono stati tre grandiosi momenti nella mia vita di inventore. Il primo, quando i segnali radio da me inviati fecero suonare un campanello dall’altro lato della stanza in cui stavo svolgendo i miei esperimenti; il secondo, quando i segnali trasmessi dalla mia stazione di Poldhu, in Cornovaglia, furono captati dal ricevitore che ascoltavo a San Giovanni di Terranova, dall’altra parte dell’Oceano Atlantico a una distanza di circa 3.000 km; il terzo è ora, ogni qualvolta posso serenamente immaginare le possibilità future e sentire che l’attività e gli sforzi di tutta la mia vita hanno fornito basi solide su cui si potrà continuare a costruire" Guglielmo Marconi - dicembre 1935

Guglielmo Marconi (ita - eng)

 


Pellegrino Artusi100 = 120 = 150 Pellegrino Artusi e l'unità italiana in cucina.
150 anni sono passati dalla nascita dell’Italia unita, 100 dalla morte di Artusi(e 120 dalla prima uscita del suo celebre manuale di cucina, a cui lavorò per vent’anni). I due anniversari paiono assai lontani per qualità e intensità dell’evento, ma un filo sottile li unisce: Artusi, con la sua Scienza in cucina, intese proprio dare un contributo alla costruzione della nazione italiana.
Prima ancora che una persona, Artusi è un libro di cucina. Anzi, il libro di cucina per eccellenza, quello che fonda la cucina italiana moderna. Quindici edizioni in vent’anni, dal 1891 al 1911, riviste e curate direttamente dall’autore, per essere poi, fino ai giorni nostri, continuamente rieditato, copiato, piratato, tradotto in molte lingue.
“Pellegrino Artusi e L'unità italiana in cucina" é una mostra documentaria realizzata nel 2011 da Casa Artusi e dall'Assessorato Cultura della Regione Emilia-Romagna in occasione del 150° dell'unità d'Italia, del Centenario e del centoventesimo anniversario della prima e dell' ultima edizione del manuale artusiano.
Ad oggi è stata presentata in trentacinque Paesi nel mondo, accompagnata da conferenze, laboratori e degustazioni, in collaborazione con la rete mondiale delle Rappresentanze Diplomatiche e Culturali del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale.

100 - 120 - 150 Pellegrino Artusi e l'unità italiana in cucina (It -Eng)



Federico Fellini e il ciboDisegni su carta, disegni su tovaglioli di stoffa e disegni dal libro dei sogni
Nel 2013, nel ventennale della morte del Maestro, l’Assessorato regionale alla Cultura ha realizzato la mostra digitale bilingue "Il cibo nei disegni di Federico Fellini" composta di 19 disegni realizzati dal regista in diversi momenti della sua carriera, quasi tutti schizzati a tavola e provenienti in massima parte dal suo Libro dei sogni, diario onirico tenuto per circa trent’anni.
Sono abbinati alla mostra due documentari"Il cibo nel cinema di Fellini", realizzato da Giuseppe Ricci con un montaggio di brani da film di Fellini a tema “cibo”, e "Il lungo viaggio", un singolare cortometraggio di animazione basato sui disegni del Maestro realizzato nel 1997 da Andrei Khrzhanovsky.

In collaborazione con la rete mondiale degli Istituti Italiani di Cultura (Vancouver, Sofia, Lisbona, Buenos Aires, Lione, Bratislava, Skopje, Manila, Toronto, Edimburgo, Tirana, Rabat, Jakarta, San Pietroburgo, Zagabria, Fiume, Spalato, Osijek, Amsterdam, Utrecht, San Paolo, Città del Messico, Santiago del Cile, Manila, Quito, Pays Beaujolais, Nairobi, New Delhi,  Shangai e in Italia a Viadana e Forlimpopoli) sono stati organizzati eventi fra i più diversi, in base alla sensibilità e alle esigenze locali all’interno di festival, retrospettive, inaugurazioni, convegni, fiere del turismo ed altro ancora.
In alcune sedi (Tirana, Lisbona, Shanghai, Viadana, Forlimpopoli) vi è stata la partecipazione di Francesca Fellini, che ha presentato il suo libro "A tavola con Federico Fellini. Le grandi ricette della cucina romagnola",  assieme al suo documentario "Ricordando Federico Fellini".

 


verdi.jpgIL RESTAURO DEI LUOGHI VERDIANI Da Roncole a Sant’Agata passando da Busseto
In occasione delle celebrazioni per il primo centenario della morte di Giuseppe Verdi, la Regione Emilia- Romagna, in accordo con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e le amministrazioni provinciali e comunali competenti, ha finanziato un articolato programma di restauro e recupero dei principali luoghi verdiani. Gli interventi più rilevanti hanno riguardato il ripristino di alcuni edifici tra i più significativi nella mappa dei luoghi verdiani: la casa natale del compositore a Roncole di Busseto; Villa Verdi, la casa della vita e della maturità a Sant’Agata di Villanova sull’Arda; Villa Pallavicino a Busseto destinata a diventare un contenitore culturale, un luogo per spettacoli verdiani all’aperto e sede di un futuro museo dedicato a Verdi.

Il restauro dei luoghi verdiani (ita - eng)

Verdi Comm. Giuseppe Maestro Compositore di musica Possidente (ita - eng)

 

 

Nove passi nella storia - L'Emilia-Romagna si racconta
Pubblicazione sulla storia della nostra regione realizzata dall´URP e dall´IBC con la collaborazione di varie Direzioni Generali, acquerellata con arte da Sergio Tisselli, fumettista, ultimo allievo di Magnus. Collana Immagini e parole dall´Emilia-Romagna, 1. Pubblicazione: Dicembre 2009
Nove passi nella storia/ Italiano_Text
Nove passi nella storia / English text
Nove passi nella storia / Spanish text

Disponibile anche in francese, portoghese, albanese, russo, arabo, urdu, cinese

 



Il mondo in un paese
luoghi e personaggi dell'Emilia-Romagna

Il mondo in un paese, titolo di zavattiniana memoria, è particolarmente calzante non solo ai contenuti di questa pubblicazione, ma al momento difficile che ampie aree del territori regionale stanno affrontando in questi mesi. La parola paese diviene sintesi, espressione di coralità, quando in tanti dei nostri paesi si affrontano con coraggio e determinazione i postumi di un sisma che ha compromesso certezze quotidiane, patrimonio culturale, tessuto lavorativo e produttivo.

Il mondo in un Paese (ita)

 

 

Yacimientos Golosos

Yacimientos Golosos de la Región Emilia Romania
"El patrimonio gastronómico de la Región Emilia-Romania es riquísimo y de antigua memoria histórica. Como únicos e inimitables son nuestros productos típicos, fruto de conocimientos y de saberes transmitidos por generaciones. Se trata de verdaderos “yacimientos” gastronómicos que forman parte, con pleno derecho, del gran patrimonio cultural e histórico de Italia. Productos con un alto porcentaje de cultura material que merecen ser recuperados y expuestos como obras de arte." Vasco Errani

Giacimenti Golosi (esp)

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/02/2012 — ultima modifica 21/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it