sabato 16.12.2017
caricamento meteo
Sections

Promozione all'estero - Cultura d'Europa

Bruxelles – presentazione del Ravenna Festival 2016 con il Quartetto di fiati dell’Orchestra Cherubini

L’Assessorato Cultura della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, APT Servizi e il Servizio regionale di collegamento con gli organi dell'Unione europea, presenta a Bruxelles il 28 gennaio il programma del Ravenna Festival 2016

Bruxelles è il secondo di una serie di incontri internazionali organizzati per far conoscere questa importante manifestazione e la città di Ravenna nel mondo.

Ravenna Festival è caratterizzato da un programma ad ampio raggio -che include tutti i linguaggi performativi, dalla musica sinfonica a quella da camera, dall'opera al teatro, dalla danza alla musica etnica- e di alta qualità, che coinvolge alcuni dei più grandi artisti del nostro tempo, come il Maestro Riccardo Muti, che vive a Ravenna e la cui presenza mai manca di arricchire l’annuale programma di eventi.
Una delle caratteristiche più peculiari e innovative del Festival riguarda l'ampia scelta dei luoghi di spettacolo, che coinvolge il patrimonio architettonico e storico di Ravenna, città con otto monumenti UNESCO.

Ogni anno la Direzione Artistica compone un ricco programma di eventi che ruotano attorno a un tema significativo dal punto di vista culturale e artistico. Dopo Dante Alighieri nello scorso anno, l’edizione 2016 compirà il primo passo nella celebrazione di alcuni dei grandi eroi del nostro tempo che si sono distinti per il proprio impegno politico, culturale e civile nella promozione dell’uguaglianza e della pace: ecco quindi Nelson Mandela e la prima italiana di “Mandela Trilogy” della Cape Town Opera.

Inoltre, il programma di Ravenna Festival include sempre un evento speciale destinato a celebrare l'amicizia e la cooperazione fra i popoli: i concerti “Le Vie dell'Amicizia”, che onorano la cultura e le arti come il più persuasivo incoraggiamento alla promozione della pace e della tolleranza.

Nell’anno delle celebrazioni del 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, Ravenna Festival dedica questo importante filone tematico al Sol Levante: due concerti che Riccardo Muti dirigerà al Tokyo Spring Festival.
Il maestro Muti, ambasciatore della cultura italiana nel mondo e che con il Giappone ha un legame di antica data, a marzo salirà sul podio della Tokyo Harusai Festival Orchestra e dell’Orchestra Giovanile "Luigi Cherubini" per un concerto di musiche di Verdi e Boito, che sarà riproposto a Ravenna a luglio in un viaggio a ritroso, rinnovando l’unione fra le due orchestre.

L’evento di presentazione di Ravenna Festival 2016 si concluderà con il concerto del Quartetto di fiati dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini”.

Fondata da Riccardo Muti nel 2004, l'Orchestra ha assunto il nome di uno dei massimi compositori italiani attivo in ambito europeo per sottolineare, insieme ad una forte identità nazionale, la propria inclinazione ad una visione europea della musica e della cultura. L'Orchestra, che divide la propria sede tra Piacenza e Ravenna, è formata da giovani musicisti sotto i trent'anni provenienti da ogni regione italiana.
I gruppi da camera della Cherubini sono nati per volontà dei giovani strumentisti e su invito del Maestro Muti per sviluppare e perfezionare l'affiatamento dei singoli grazie all'attività cameristica, che consente di approfondire ulteriormente il rapporto dialettico che sta alla base del lavoro in orchestra.

Info conferenza
Info concerto

 

 

Ravenna Festival
Orchestra Giovanile "Luigi Cherubini"
Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles
APT Servizi

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/01/2016 — ultima modifica 22/01/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it