giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Promozione all'estero - Cultura d'Europa

India – Instabili Vaganti in due nuove tappe del progetto “Stracci della memoria”

Dopo il world tour 2015 in Messico e Sud America, gli instancabili Instabili Vaganti sono ancora in viaggio

La compagnia Instabili Vaganti torna in India con due rappresentazioni della performance più simbolica del Progetto Rags of Memory, dopo la sessione di lavoro svolta a Shantiniketan a settembre 2015.

Rags of Memory è un progetto internazionale di ricerca sul teatro e le arti performative che esplora le nuove possibilità dell’attore e della drammaturgia attraverso l’interazione di discipline diverse, come l’antropologia culturale, le arti visive e multimediali, le danze e i canti rituali che appartengono a tradizioni sacre e profane. Il tema conduttore è “la memoria”, intesa come parte integrante dell’essere umano, condizione biologica e antropologica della sua esistenza, la memoria di quell’umanità che ha compreso, attraverso la sofferenza causata da atrocità come guerre e stragi, la fragilità del corpo umano, la sua sostanza di carne, ridotta in brandelli senza vita. Partendo da queste suggestioni, la compagnia ha cominciato a creare azioni fisiche, canzoni, testi, fotografie, video, installazioni, musiche, sviluppando questi frammenti, questi “stracci”, grazie anche all’interazione con i diversi spazi, luoghi e culture incontrati nei Paesi in cui il progetto è stato sviluppato dal 2006: Armenia, Austria, Germania, Italia, Marocco, Kosovo, Messico, Polonia, Romania, Svezia, Corea del Sud, Gran Bretagna.

Grazie alle residenze artistiche e ai seminari organizzati nell’ambito del progetto, molti attori, video maker, fotografi, artisti visuali di diverse nazionalità sono stati coinvolti nel processo creativo di Rags of Memory. Sono stati prodotti: le performances “Rags of Memory” (2009) e “The bride’s dream” (2006), le performances site specific “The memory of the stones (2010) and “Rags on river” (2008), l’installazione “Rags of memories” (2009), una trilogia video sulla memoria (2008), la mostra “Stracci di memorie” (2010), la conferenza–dimostrazione “Working with the rags of memory” (2012), il workshop su canti e passi rituali tradizionali “The memory of the body and the song of absence” (2009), tre sessioni di lavoro internazionali (2009 – 2010 – 2011), la performance “The song of absence” (Armenia 2010) e il progetto “Migrazioni” (Lapponia 2011).

“Stracci della memoria – Il rito” è presentato in India dal Centro Culturale dell’Ambasciata Italiana e farà tappa al 18° Bharat Rang Mahostav International Festival di New Delhi, organizzato dalla National School of Drama indiana (18 febbraio), e al National Centre for the Performing Arts di Mumbai (28 febbraio).

 

il video e le foto del progetto "Stracci della memoria"

 

info 18 febbraio, New Delhi
info 28 febbraio, Mumbai

 

 

Instabili Vaganti

18° Bharat Rang Mahostav International Festival, New Delhi

National Centre for the Performing Arts, Mumbai

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/02/2016 — ultima modifica 16/02/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it