lunedì 11.12.2017
caricamento meteo
Sections

L.R. 18/2000 in materia di biblioteche, archivi e musei. Approvati il piano bibliotecario e il piano museale 2017

La Giunta della Regione Emilia-Romagna - con Delibera n. 1137 del 24 luglio 2017- ha approvato i piani bibliotecario e museale 2017, sulla base delle proposte avanzate dall'Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali.

Complessivamente le risorse destinate a sostenere le istituzioni culturali emiliano-romagnole ammontano a 5.542.336 Euro, di cui 3.743.996 nell'ambito della programmazione bibliotecaria e archivistica e 1.798.340 nell'ambito della programmazione museale.

I Comuni, o le loro forme associate, hanno presentato, così come previsto nell’avviso per la presentazione dei progetti, richieste di contributo per interventi volti al miglioramento, sviluppo e qualificazione degli istituti culturali, in particolare per la realizzazione di nuovi servizi e allestimenti, adeguamento delle sedi e delle dotazioni tecnologiche, e per progetti e attività di valorizzazione di beni, raccolte e istituti culturali.

L’IBACN ha ricevuto complessivamente 199 proposte di interventi da 117 enti pubblici (112 Comuni e 5 Unioni di Comuni), dal costo complessivo di oltre 6.200.000 Euro e con richieste di contributo di circa 3.200.000 Euro.

A seguito dell’istruttoria, a tali richieste sono stati assegnati contributi per 2.493.000 Euro per il sostegno a 165 interventi ammessi.

Per lo sviluppo dei servizi e l’evoluzione dei sistemi informativi e informatici di biblioteche e musei che rendono accessibili i beni e le informazioni ai cittadini, sono stati destinati oltre 1.633.000 Euro.

Per gli interventi diretti dell’IBACN per la catalogazione, il censimento dei beni culturali e dei patrimoni degli archivi, delle biblioteche e dei musei sono stati assegnati 714.000 Euro.

La legge regionale prevede infine la possibilità - a soggetti privati aventi personalità giuridica e senza fini di lucro - di rientrare nell’organizzazione regionale sia bibliotecaria che museale attraverso la stipula di Convenzioni Tali soggetti, titolari di istituti culturali a valenza regionale, possono contribuire, per la qualità e quantità del patrimonio posseduto e per i servizi resi ai cittadini, all’ampliamento dell’offerta bibliotecaria, archivistica e museale regionale.

Alle 32 istituzioni private ammesse sono stati assegnati complessivamente 700.000 Euro per gli interventi proposti.

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/09/2017 — ultima modifica 14/09/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it