sabato 28.03.2015
caricamento meteo
Sections
E-R | Cultura |

Newsletter - 20 marzo 2015 - n.69

Giornate del FAI

Primavera dell'Arte con le giornate del Fai

21 e 22 marzo: 34 beni visitabili in 22 località dell'Emilia-Romagna con gli studenti a far da ciceroni

Martha Argerich

Gidon Kremer (violino) e Martha Argerich (pianoforte) a Ferrara e Bologna

I due interpreti al Comunale Claudio Abbado il 24 marzo e al Manzoni il 26 marzo

Filarmonica Toscanini

A Parma, Piacenza e Modena la Filarmonica Toscanini diretta da John Axelrod

In programma l’esecuzione dei Carmina Burana (Cantiones profanae) di Carl Orff. Le date rispettive: 27, 28 marzo e 1 aprile

Fiera del Libro per Ragazzi

A Bologna il primo "week end dei giovani lettori"

Il 28 e 29 marzo la Fiera del Libro per Ragazzi presenta i suoi tesori aprendo le porte in anteprima assoluta ai giovani lettori

Sylvie Guillem

A Modena l'addio alle scene di Sylvie Guillem

Una delle più grandi danzatrici del mondo chiude la carriera con un tour che debutta al Teatro Pavarotti il 31 marzo

Operetta burlesca

A Rimini l'"Operetta burlesca" di Emma Dante

La compagnia Sud Costa Occidentale in un varietà che è anche uno spogliarello dell’anima. Il 31 marzo al Teatro degli Atti

Milo, Maya e il giro del mondo

Una mattina in musica per i ragazzi con “Milo, Maya e il giro del mondo”

Gli studenti di Modena, Bologna e Ravenna possono partecipare ad un vero spettacolo di opera lirica, con cantanti professionisti e orchestra

Altri suggerimenti

“L'eredità vivente”: laboratori col Teatro Nucleo di Ferrara
Dieci giorni di laboratori, mostre e tavole rotonde insieme ai maestri di gruppi che hanno fatto la storia del Teatro contemporaneo: Osmego Dnia (Polonia), Cathy Marchand (Francia) per il Living Theatre e i maestri dei Teatri Comunitari Catalinas Sur e Circuito Cultural Barracas (Argentina).

“Metropolis” di Fritz Lang in versione restaurata
"Che travolgente sinfonia del movimento! Metropolis ci annichilisce con la sua colossale visione della città del Duemila!" (Luis Buñuel). Dal 16 marzo è tornato nelle sale in prima visione il film “Metropolis”, di Fritz Lang (Germania/1925-27, 149'), in versione integrale e restaurata, dopo 88 anni, a cura della Cineteca di Bologna.

La Passione secondo Giovanni di Bach nella Basilica di San Giorgio di Ferrara
Il 29 marzo, col Coro di Santo Spirito e l'Orchestra "Lorenzo da Ponte"

Alcune mostre in svolgimento

A Parma il “Fuoco Nero” di Alberto Burri

Dipinti, fotografie e opere grafiche celebrano un maestro. Prorogata fino al 6 aprile

Boldini e lo splendore della modernità

Forlì e Ferrara unite nel nome del cantore della Parigi della Belle Epoque

A Bologna “Da Cimabue a Morandi. Felsina pittrice”

A palazzo Fava 180 opere raccontano la storia dell’arte della città, dal Medioevo al Novecento

Le mostre in calendario (da oggi in poi)

In calendario

Consulta tutto il calendario degli eventi in Emilia-Romagna oppure serviti delle comode ricerche precostituite:

Opportunità formative e concorsi

Bando Giovani Narratori 2015

Bando per narratori che intendono sperimentare un percorso di formazione. Verranno selezionati 10 giovani (18-35 anni) che parteciperanno ad un corso di formazione dal 20 al 24 maggio 2015 a Reggio Emilia, in occasione dell'evento Reggionarra 2015. Il corso verrà tenuto dagli attori e registi del Teatro dell'Orsa Monica Morini e Bernardino Bonzani con la regista e musicologa Antonella Talamonti. Iscrizioni entro il 30 marzo 2015

Il metodo errante

Procede il percorso attraverso il quale Chiara Guidi apre il processo di creazione del suo teatro per l'infanzia coinvolgendo attori, bambini e insegnanti intorno al "metodo errante", pratica che mette in gioco i due fronti della rappresentazione, l'azione e la ricezione, includendo lo sguardo dei bambini e la loro tendenza spontanea a prendere iniziative. Gli attori partecipanti saranno coinvolti nella definizione di una struttura drammaturgica essenziale, messa in scena successivamente con l'intervento attivo dei bambini. Lo spettacolo costruito con il metodo errante sarà "La terra dei lombrichi. Una tragedia per bambini" (dalla "Alcesti" di Euripide). A pagamento. Ammessi al massimo 15 attori/attrici. Iscrizioni entro il 20 aprile 2015

Utilities

  • Acquista subito i biglietti degli spettacoli che non vuoi perdere, consulta l'elenco delle biglietterie online
  • Abbonati agli RSS per ricevere in tempo reale tutte le notizie sugli eventi più importanti, gli aggiornamenti del tuo calendario e le informazioni sulle opportunità formative.

 

APP
Scarica l'applicazione gratuita
Eventi E-R
(Android o iPhone-iPad)

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/03/2015 — ultima modifica 20/03/2015
Informativa

INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER

1. Premessa
Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.

2. Fonte dei dati personali
La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter ER Cultura.


3. Finalità del trattamento
I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

  1. invio della Newsletter ER Cultura
    1. invio di e-mail informative dell'attività della Regione Emilia-Romagna in materia di Cultura
    2. realizzazione indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti

Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.

  1. Modalità di trattamento dei dati
    In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.


5. Facoltatività del conferimento dei dati
Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile inviarle: Newsletter ER Cultura, e-mail informative dell'attività della Regione Emilia-Romagna, indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti, volte a migliorare la qualità dei servizi.

6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati
I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori del Servizio Cultura, Sport, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.

7. Diritti dell'Interessato
La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta:

    1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.
    2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
      1. dell'origine dei dati personali;
      2. delle finalità e modalità del trattamento;
      3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
      4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2;
      5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
    3. L'interessato ha diritto di ottenere:
      1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
      2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
      3. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
    4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
      1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
      2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

8. Titolare e Responsabili del trattamento
Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127.
La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento l'ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp.
L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-6395360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it.
Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.

Iscriviti
Con l'iscrizione confermi di aver letto l'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it