lunedì 02.03.2015
caricamento meteo
Sections
E-R | Cultura |

Newsletter - 20 febbraio 2015 - n.67

Boldini

Boldini e lo splendore della modernità

Forlì e Ferrara unite nel nome del cantore della Parigi della Belle Epoque

Visioni italiane

Spazio al cinema indipendente con Visioni Italiane

Dal 25 febbraio al 1 marzo torna a Bologna il concorso per corto e mediometraggi, con tante novità e l’omaggio a Lucio Dalla

Pasolini

Moni Ovadia rilegge gli "Scritti corsari" di Pasolini

Al Teatro Moderno di Savignano sul Rubicone (FC), il 28 febbraio, l'incontro col drammatico anticonformismo dello scrittore ucciso quarant'anni fa

Nelle pieghe del corpo

Nelle pieghe del corpo: il progetto di Virgilio Sieni per Bologna

Fino a maggio: incontri, prime assolute, eventi inediti e spettacoli

Crossroads

Crossroads, un lungo e vario percorso regionale di jazz

Dal 28 febbraio, ben cinquantadue concerti in una ventina di città, per un viaggio fra le mille sfaccettature del jazz

Dario Fo

Dario Fo e Piero Sciotto in “Ciulla, il grande malfattore”

Lo spettacolo è presentano in prima nazionale l’1 e il 3 marzo al Teatro Duse di Bologna

Felsina pittrice

A Bologna “Da Cimabue a Morandi. Felsina pittrice”

A palazzo Fava 180 opere raccontano la storia dell’arte della città, dal Medioevo al Novecento

Lukas Hemleb

Prima assoluta per “Io sono il vento”, lo spettacolo con la regia di Lukas Hemleb

La produzione di ERT e Maison de la Culture d’Amiens è all’Arena del Sole di Bologna (3-15 marzo) e al Teatro delle Passioni (17-29 marzo)

Altri suggerimenti

Crowdfunding per il Museo della Resistenza di Ca’ di Malanca
Sulla piattaforma http://www.becrowdy.com è partito il progetto di crowdfunding di sostegno al Museo della Resistenza di Cà di Malanca, lo storico Museo posto sull’Appennino Tosco-Romagnolo. Il 25 aprile 2015 ricorre il 70° anniversario della Liberazione e l’istituzione intende organizzare un concerto con i Gasparazzo, la band che ha prodotto l’album che si intitola “Esiste chi Resiste”, dedicato alle vicende ed ai personaggi che fecero la Liberazione d’Italia.

I disegni de "Il battello brillo"
Sabato 7 marzo, presso “Squadro stamperia galleria d’arte” di Bologna, in una serata con musica dal vivo, verrà battuta all’asta la serie di disegni originali realizzata a 4 mani, da Stefano Ricci e Manuele Fior, in occasione della live-performance "Il battello brillo”, che si è svolta durante l’ultima edizione di BilBOlbul.

IBC 40 anni: un'esperienza unica in Italia
Dal convegno del 6 novembre 2014: video, abstract e materiali. Il convegno è stata un’occasione importante per riconsiderare l’immenso patrimonio di ricerche, di progetti, di pubblicazioni che l’IBC ha realizzato, collaborando con istituzioni locali e centrali e con molte realtà europee.

Alcune mostre in svolgimento

A Bologna il "Manifesto Anatomico" di Sissi

Un circuito espositivo in quattro sedi per un’originale "mappa emotiva" del corpo umano

A Parma il “Fuoco Nero” di Alberto Burri

Dipinti, fotografie e opere grafiche celebrano un maestro. Fino al 29 marzo

A Bologna Morandi e l’antico

Al Museo Morandi un dialogo tra il maestro e i capolavori del passato

Le mostre in calendario (da oggi in poi)

In calendario

Consulta tutto il calendario degli eventi in Emilia-Romagna oppure serviti delle comode ricerche precostituite:

Opportunità formative e concorsi

Vetrina della Giovane Danza d’Autore – Bando 2015

Il bando si rivolge a tutti i giovani autori italiani - intesi come formazioni, gruppi-compagnie o singoli danzAutori - che creano spettacoli da meno di cinque anni. I residenti in Emilia-Romagna devono essere iscritti al Registro della Danza (www.registrodanzaer.org). Scadenza: 23 marzo 2015.

Brescello Film Festival

Brescello intende, con la XIII edizione di “Progetto Cinema”, continuare a promuovere e stimolare la produzione audiovisiva indipendente. Scadenza: 30 aprile 2015.

Soundtracks 2015 - Musica da film

Terza edizione del corso sull'integrazione tra il suono e la comunicazione visiva, promosso da Centro Musica di Modena ed Antwork e curato dai Giardini di Mirò. L’iniziativa si rivolge a tutte le realtà musicali interessate al tema. Il corso, a frequenza gratuita, è aperto a sette partecipanti, di cui tre riservati a band e quattro a progetti solisti. Per partecipare alla selezione è necessario essere residenti in Emilia-Romagna ed avere un'età non superiore a 35 anni.

Utilities

  • Acquista subito i biglietti degli spettacoli che non vuoi perdere, consulta l'elenco delle biglietterie online
  • Abbonati agli RSS per ricevere in tempo reale tutte le notizie sugli eventi più importanti, gli aggiornamenti del tuo calendario e le informazioni sulle opportunità formative.

 

APP
Scarica l'applicazione gratuita
Eventi E-R
(Android o iPhone-iPad)

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/02/2015 — ultima modifica 20/02/2015
Informativa

INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER

1. Premessa
Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.

2. Fonte dei dati personali
La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter ER Cultura.


3. Finalità del trattamento
I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:

  1. invio della Newsletter ER Cultura
    1. invio di e-mail informative dell'attività della Regione Emilia-Romagna in materia di Cultura
    2. realizzazione indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti

Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.

  1. Modalità di trattamento dei dati
    In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.


5. Facoltatività del conferimento dei dati
Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile inviarle: Newsletter ER Cultura, e-mail informative dell'attività della Regione Emilia-Romagna, indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti, volte a migliorare la qualità dei servizi.

6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati
I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori del Servizio Cultura, Sport, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.

7. Diritti dell'Interessato
La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta:

    1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.
    2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
      1. dell'origine dei dati personali;
      2. delle finalità e modalità del trattamento;
      3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
      4. degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2;
      5. dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
    3. L'interessato ha diritto di ottenere:
      1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
      2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
      3. l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
    4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
      1. per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
      2. al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

8. Titolare e Responsabili del trattamento
Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127.
La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento l'ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp.
L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-6395360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it.
Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.

Iscriviti
Con l'iscrizione confermi di aver letto l'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it