lunedì 18.12.2017
caricamento meteo
Sections

Feste a teatro in Emilia-Romagna: proposte per tutti i gusti - Musica, danza, prosa e teatro per ragazzi

Alla grande voglia di far festa che, nonostante tutto, si ripresenta ogni anno e che trova in Emilia-Romagna occasioni particolarmente numerose ed intense, non rimangono estranei, come è naturale, i molti teatri della regione. Non si contano, infatti, gli spettacoli, i concerti e i momenti di intrattenimento programmati intorno alle feste di fine anno, che cercano come sempre di andare incontro ai gusti più svariati del pubblico.

 Per tentare di dare uno sguardo (sempre insufficiente e parziale) a ciò che può essere di maggiore interesse, si possono esplorare, con l’aiuto dei calendari di “Cartellone”, i generi maggiormente frequentati, partendo, ad esempio, dalla musica.

 

Ed è tradizione che, in prossimità delle feste, la regione sia percorsa da vari complessi di gospel. Quest’anno si fanno notare il Soweto Gospel Choir ed il sestetto di Nate Brown. Il Soweto Gospel Choir, col suo concerto dal titolo “African Grace”, dopo l’esibizione all’Europauditorium di Bologna del 13 dicembre, si presenta al Teatro Nuovo di Salsomaggiore il giorno 16. Il gruppo “Nate Brown & One Voice” è in programma invece al Teatro Fanin di San Giovanni in Persiceto il 19 dicembre e al Teatro del Mare di Riccione il 20.

ballettospietroburgo.jpgMa la passione per gospel sarà soddisfatta per molti altri, fra i quali gli spettatori di Carpi, che al Teatro Comunale possono assistere al concerto dell’Howard Gospel Choir, un gruppo di trentacinque elementi, il 15 dicembre, e quelli di Reggio Emilia, che il 26 dicembre, nella Chiesa della Sacra Famiglia di Roncina, nell’ambito della rassegna musicale “Soli Deo Gloria”, possono assistere al concerto del “Cake & Pipe Gospel Choir” diretto da Roger Catino.

 

Anche la grande musica sinfonica offre un momento natalizio la sera del 23 dicembre, con l’Orchestra Filarmonica Arturo Toscanini che, diretta da Lawrence Foster, tiene un concerto all’Auditorium Paganini di Parma, nell’ambito della rassegna “Nuove Atmosfere”.

Anche uno dei più noti club rock-blues della regione, il Naima Club di Forlì, celebra a suo modo il Natale, e lo fa con la "Missa Creola" e "Nuestra Navidad", la sera del 23 dicembre, con il quintetto “Del Barrio” e il Coro Filarmonico di Pesaro diretto da Roberto Renilli.

 

La notte di San Silvestro, da parte sua, ha sempre privilegiato gli intrattenimenti spensierati, e le proposte dei palcoscenici regionali non deludono certamente le attese, dato che all’Europauditorium di Bologna, col titolo “Capodanno ridens”, si alterneranno celebri comici come i Fichi d’India, Paolo Migone, Duilio Pizzocchi e Andrea Vasumi, mentre all’Arena del Sole la grande soirée di fine anno vedrà in scena Vito in “Al dutaur di mat”, versione bolognese da “Il medico dei pazzi” di Eduardo Scarpetta, con la regia di Nanni Garella, uno spettacolo che sta visitando numerosi teatri della regione.

Anche il Teatro Duse di Bologna celebra la fine dell'anno col teatro comico: sullo storico palcoscenico, dal 29 dicembre al 1 gennaio, andrà in scena infatti "La cena dei cretini" di Francis Veber, interpretato da Zuzzurro & Gaspare con la regia di Andrea Brambilla.

La grande danza classica è rappresentata quest’anno dal Balletto Accademico di Stato di San Pietroburgo, diretto da Jurij Petuhov, che presenta “Il lago dei cigni” il 22 dicembre al Teatro Comunale di Carpi, mentre al Municipale di Piacenza ha in programma un dittico d’eccezione: “La bella addormentata” il 27 e il “Romeo e Giulietta” il 28 dicembre. In altri teatri sarà invece di scena il musical, come al Teatro Consorziale di Budrio, dove il 31 dicembre e l’1 gennaio, è in programma Raffaele Paganini in “Un americano a Parigi” nell’elaborazione drammaturgica di Riccardo Reim, e come al Teatro Comunale “Ebe Stignani” di Imola, con la Compagnia della Rancia diretta da Saverio Marconi impegnata, dal 31 dicembre al 6 gennaio, in “Happy Days”, dall’opera di Garry Marshall.

 

La ricca programmazione dei teatri emiliano-romagnoli non trascura certamente i più giovani, che, soprattutto in occasione della festa dell’Epifania, trovano nei teatri numerose proposte, in grado di soddisfare i loro gusti. Ed è ancora Bologna a fare la parte del leone, con un pomeriggio del 6 gennaio che prevede il “Fantafavole Show” al Teatro delle Celebrazioni e la “Alice nel paese delle meraviglie”, coreografato e diretto da Christian Ginepro all’Europauditorium. Appuntamento particolarmente raffinato quello di Piacenza, dove, sempre il pomeriggio del 6 gennaio, il Teatro Gioco Vita, al Teatro Filodrammatici, interpreta il suo “Circoluna”, l’unico circoteatro d’ombre al mondo, per bambini dai 2 ai 5 anni, che prevede un numero limitato di piccoli spettatori.

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/12/2011 — ultima modifica 21/03/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it