domenica 17.12.2017
caricamento meteo
Sections

"Grandezze & Meraviglie": Festival Musicale Estense - Modena e provincia, 1 ottobre-3 dicembre

Grandezze & Meraviglie, Festival Musicale Estense, nato in occasione delle celebrazioni di Modena capitale, giunge quest’anno alla sua 14ª edizione e ospiterà grandi nomi della musica antica internazionale, insieme a nuovi e promettenti emergenti che si sono distinti nei maggiori festival e rassegne in Italia e all’estero.

Il Festival è un appuntamento importante della musica antica a carattere nazionale e internazionale, ma al contempo è fortemente legato al territorio. Lo testimonia la partecipazione degli enti pubblici, delle fondazioni bancarie, degli sponsor privati. Svolgendosi fra Modena, Vignola, Villa Sorra, Sassuolo e, quest´anno, anche a Soliera, la manifestazione coinvolge città storiche che prestano i loro più affascinanti monumenti all’esecuzione di concerti di musica antica. La valorizzazione del patrimonio musicale antico e barocco, con particolare attenzione alla realtà dei territori estensi e alle notevolissime raccolte ducali, condotta in chiave di ricerca e innovazione interpretativa, vale al Festival le caratteristiche di unicità e di universalità al tempo stesso. Sono in programma, dal primo ottobre al tre dicembre, sedici concerti e tante attività parallele: conferenze, incontri con le scuole, masterclass.

 

Grandezze & Meraviglie 2011, con la direzione artistica di Enrico Bellei, intende accentuare il carattere interdisciplinare intrinseco al concetto di musica antica, che ha la sua ragione di esistenza solo se inserita nel “contesto”. Quindi ai concerti si accompagnano diverse attività collaterali. Attraverso una coralità di partecipazioni, che ricalcano il tema delle arti, e la rassegna I Linguaggi delle Arti si dimostra quanto le discipline possano colloquiare fra loro e la cultura possa riunire tutti gli attori che operano su un territorio. Diverse sono le attività rivolte ai ragazzi, racchiuse nel Progetto Giovani.

Fra gli artisti presenti ricordiamo il Coro e l´Orchestra di Villa Contarini diretti da Alfredo Bernardini, il clavicembalista Claudio Astronio, Gabriele Cassone con la sua tromba barocca, la European Union Baroque Orchestra, a Modena per la prima volta, con la direzione di Enrico Onofri, Enrico Gatti con l´Ensemble Aurora, l´Ensemble Academia Lipsiensis, il violoncellista Gaetano Nasillo, l’Orchestra e i solisti del Conservatorio Reale dell´Aja.

Il festival percorre anche temi che riflettono pensieri dell´attualità: uno di questi è relativo a quell´"Italianità" ben espressa anche nel cosiddetto "stile italiano", presente nelle arti e nel costume fin da secoli remoti. In particolare sugli ambiti del vestire, del libro, del giardino, della  pittura classicista, che nella storia sono stati declinati in forme create e messe a punto in Italia, si rifletterà con l’aiuto di studiosi quali Paola Goretti, Lucia Peruzzi, Giorgio Montecchi, Massimiliano Panarari, Simone Sirocchi, Alessandra Bigi Iotti e Carlo Mambriani.

Sono state pensate, ancora, azioni formative rivolte ai giovani in età scolare e universitaria, che mirano ad offrire a un gran numero di ragazzi in età scolare un’esperienza importante di avvicinamento alla musica e agli strumenti antichi.

 

Infine, sono in programma masterclass con Gloria Banditelli e Lavinia Bertotti, dedicate alla vocalità tra Sei e Settecento, e a legami tra testo e musica nell´esperienza italiana fra Cinquecento e Settecento, lavorando sulla pronuncia e la prosodia del "dire" nel canto.

Sono in programma dirette in streaming dei concerti, a cura dell´Unione di Comuni della Bassa Romagna (Romagna Estense), assieme a Magazzini Sonori e Lepida TV.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/10/2011 — ultima modifica 11/04/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it