sabato 16.12.2017
caricamento meteo
Sections

Musica classica per i bambini con "Baby BoFe'" - Bologna, 17 dicembre-18 marzo

E' un'attenzione delicata ma al tempo stesso strategica quella che Bologna Festival dedica al pubblico infantile con la rassegna "Baby BoFè", che giunge alla sua quinta edizione. Si tratta di una serie di dodici appuntamenti con la musica classica per i bambini dai 3 agli 11 anni. Da dicembre a marzo vanno in scena quattro produzioni realizzate da Bologna Festival, di cui tre sono nuovi spettacoli ed uno la ripresa di un titolo di una passata edizione.

La rassegna vive grazie alle sinergie messe in atto con altre importanti realtà musicali della città – il Conservatorio “G. B. Martini” e la Fondazione Teatro Comunale – e si avvale della collaborazione di giovani musicisti e di attori, scenografi e costumisti della Compagnia FantaTeatro. Alla giovane pianista Pina Coni, che collabora stabilmente con il Baby BoFe’, è affidato l’accompagnamento pianistico degli spettacoli, mentre Sandra Bertuzzi cura sceneggiatura e regia dei quattro appuntamenti mensili.

 

"Abbiamo una forte considerazione di come sia necessario investire sul pubblico infantile – spiega Maddalena da Lisca, direttore generale di Bologna Festival. Siamo consapevoli che il lavoro che svolgiamo per educare all’ascolto il pubblico dei giovani è una missione che va curata con estrema delicatezza  ed  attenzione. Se si sbaglia nel proporre ai piccoli l’approccio alla musica classica, il rischio è quello di perdere irrimediabilmente, per sempre, il contatto con questo esigentissimo pubblico."

 

babybofe2011middle.jpgBaby BoFe’ inaugura la sua quinta edizione sabato 17 dicembre al Teatro dell’Antoniano con lo spettacolo Un americano a Parigi su musiche di George Gershwin, che propone le celeberrime pagine di An American in Paris nella versione originale per pianoforte elaborata dal compositore stesso, oltre a Rhapsody in Blue e noti songs come The Man I Love.    

 

Secondo appuntamento della stagione è la ripresa di uno spettacolo della terza edizione che ha avuto particolare successo di pubblico: Il valzer di Cenerentola su musiche di Chopin, pensato e costruito per i bambini dai 3 anni in poi. Terzo titolo, un adattamento per bambini de La gazza ladra di Rossini con la sua famosissima Ouverture. Gli allievi delle classi di canto del Conservatorio “G. B. Martini” eseguiranno alcune delle arie più belle dell’opera rossiniana, nella versione con accompagnamento pianistico. Il 17 e 18 marzo, quarto ed ultimo titolo: Il canto degli elfi. E' una produzione realizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna, e vede impegnato il Coro del Teatro Comunale diretto da Lorenzo Fratini. I principali brani corali dei Carmina burana di Carl Orff sono inseriti in un racconto che si ispira alle fantastiche avventure dei mitici personaggi delle fiabe nordiche, che tanto affascinarono Tolkien.

 

Ogni spettacolo del Baby BoFe’ viene replicato cinque volte: tre recite per le famiglie (sabato ore 16; domenica ore 11 e ore 16) e due recite mattutine riservate alle scuole che prevedono una specifica sezione didattica per bambini e insegnanti.


Info: 051 6493397

 

 

Link:

Il sito di Bologna Festival

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/12/2011 — ultima modifica 14/12/2011
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it