giovedì 24.04.2014
caricamento meteo
Sections

Canto sufi dell'Uzbekistan a Ravenna con Munajat Yulchieva

Al Ravenna Festival il 14 giugno la voce simbolo della tradizione uzbeka, che fa riferimento al "ghazal", canto mistico sufi dell’Uzbekistan

Una delle rarità preziosissime che costellano anche quest’anno il programma del Ravenna Festival è Munajat Yulchieva, cantante uzbeka che terrà un concerto giovedì 14 giugno alle 20,30 nel Chiostro della Biblioteca Classense di Ravenna.

Il repertorio di questa cantante, divenuta la voce simbolo della tradizione uzbeka, fa riferimento al canto mistico sufi dell’Uzbekistan chiamato Ghazal.

In quel paese, una repubblica dell’Asia Centrale, tra Kazakistan e Turkmenistan, è fiorita una tradizione musicale strettamente imparentata con la musica persiana e araba, con la mistica sufi e con il repertorio classico del maqam, forma melodica tradizionale della musica araba.

Originaria della vallata di Ferghana, nei pressi di Tashkent, Munajat sin da piccola ha nutrito una forte passione per il canto. A diciassette anni era già un’artista famosa. Il suo nome significa “ascesa a Dio” e la sua arte rispecchia i valori spirituali del sufismo e dell’antico canto mistico ghazal. La musica di questa artista, che si è formata accanto a Shavkat Mirzaev, virtuoso del rubab e suo maestro e mentore, è autentica espressione di un patrimonio che ha resistito ai secoli e che ancor oggi mantiene intatta la propria carica comunicativa.

Anche se è evidente che una comprensione profonda della musica di Munajat Yulchieva può essere ottenuta attraverso una attenta consapevolezza delle sue implicazioni religiose, la cantante ha saputo conquistarsi un notevole seguito in Uzbekistan e altrove. La sua voce è di straordinaria forza e bellezza, e la sua gamma incredibilmente ampia e ricca di tonalità le consente di eseguire canzoni tradizionalmente riservate a voci maschili, ampliando notevolmente, così, il suo repertorio.

A Ravenna si presenta affiancata da tre musicisti: Shavkat Mukhamedov al rubab, Khodjimurad Safarov alla doira e Dilfuza Khaydarova al dutar.

 

Info:

14 giugno 2012 - ore 20,30
Chiostro Biblioteca Classense - Ravenna
tel. 0544 249244
tickets@ravennafestival.org

Link:

Ravenna Festival

Il programma del Ravenna Festival

Articoli correlati

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/06/2012 — ultima modifica 21/06/2012
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it