giovedì 22.06.2017
caricamento meteo
Sections

Teatro per l'infanzia a Bologna con "Visioni di futuro, visioni di teatro..."

Dal 28 febbraio all'8 marzo spettacoli e momenti formativi e di aggiornamento per insegnanti, operatori e genitori

Si rinnova ormai per l'undicesima volta l'appuntamento con uno degli eventi che hanno contribuito a rendere la città di Bologna e l'intera regione Emilia-Romagna uno dei luoghi d'Europa più attenti all'infanzia e all'adolescenza.

In particolare, in questa occasione, lo sguardo si concentra sulla prima infanzia, sulla fascia di età, cioè, che va da 1 a 6 anni. E' a questo mondo che si rivolge infatti uno dei più vivaci appuntamenti con l'universo del teatro e della cultura per i bambini a livello internazionale, tanto da coinvolgere, anche quest'anno, dal 28 febbraio all'8 marzo, operatori ed artisti da numerosi paesi esteri, come Austria, Africa, Belgio, Brasile, Canada, Germania, Giappone, India, Spagna, Svezia, Ungheria e Stati Uniti.

Si tratta del Festival “Visioni di futuro, visioni di teatro...”, organizzato da “La Baracca – Testoni Ragazzi” di Bologna, e che si svolge nella storica sede del Teatro Testoni Ragazzi. L'evento è uno dei festival di “Small size”, la rete europea per la diffusione delle arti performative per la prima infanzia ed è un appuntamento, come si capisce, ormai molto consolidato, e che si rivolge alle famiglie, ai nidi e alle scuole dell’infanzia, ma anche a tutti coloro che si occupano del rapporto tra arte e prima infanzia, come educatori, insegnanti, pedagogisti, attori, artisti, organizzatori teatrali e ricercatori.

L'impegno profuso dagli organizzatori è reso evidente ancora una volta dalla vastità del programma, che quest'anno coinvolge ventuno compagnie teatrali, italiane e straniere, che presenteranno le loro nuove produzioni dedicate a questa particolarissima fascia di pubblico. Sono così in programma venticinque spettacoli per le famiglie e le scuole, per un totale di quaranta repliche, per le quali è previsto un pubblico di circa cinquemila spettatori.

Ma ciò che rende questo appuntamento ricco di suggestioni e fecondo di sviluppi non è circoscritto al programma degli spettacoli. Il festival affianca infatti alle produzioni un’intensissima attività formativa, rivolta a educatori e insegnanti, con quindici laboratori, due conferenze, e vari seminari e incontri, resi oltremodo interessanti e qualificati dalle numerose presenze straniere e dai molti progetti di collaborazione a livello internazionale che qui trovano il migliore terreno di confronto per nascere e per svilupparsi.

I laboratori per insegnanti e operatori, in gran parte già al completo, spaziano dalla lettura della poesia al teatro degli oggetti, dalla costruzione di un libro al racconto col gesto, mentre alcuni momenti specifici vengono dedicati all'incontro con le esperienze di arte per la prima infanzia in paesi come il Ruanda, il Giappone e l'India.

Grazie a tutto ciò, il Teatro Testoni Ragazzi di Bologna vivrà quindi una decina di giorni di grande intensità, con un programma che lo trasformerà in un luogo di scambio e confronto, un territorio di incontro in cui professionisti, sia del mondo artistico che di quello educativo, metteranno in campo le loro competenze ed esperienze in relazione al mondo della prima infanzia.

 

Informazioni

Teatro Testoni Ragazzi - Bologna
Tel. 051 4153723 - informazioni@testoniragazzi.it

 

Link

Small size
Il programma

Azioni sul documento
Pubblicato il 18/02/2015 — ultima modifica 23/02/2015
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it