venerdì 17.11.2017
caricamento meteo
Sections

Premi Ubu 2016, sono nove i candidati dell’Emilia-Romagna

Emilia Romagna Teatro Fondazione è nelle terne dei finalisti con sei nomination. La proclamazione dei vincitori il 14 gennaio
Premi Ubu 2016, sono nove i candidati dell’Emilia-Romagna

Santa Estasi

Sono state pubblicate le terne dei finalisti dei Premi Ubu 2016 e anche quest’anno l’Emilia-Romagna conferma il suo ruolo di primissimo piano nel panorama teatrale italiano.

In questa tappa di selezione che precede la finale dell’edizione 2016 del prestigioso Premio, emerge con forza - sono ben sei le nomination - il profilo di Emilia Romagna Teatro Fondazione, di recente riconosciuto dal Mibact come secondo Teatro Nazionale italiano. E tra le nomination spicca quella di “Santa Estasi. Atridi: otto ritratti di famiglia”, prodotto da Emilia Romagna Teatro Fondazione per la regia di Antonio Latella, che è in finale come spettacolo dell’anno, come regia e come nuovo progetto drammaturgico; il progetto drammaturgico di Santa Estasi, cui hanno lavorato sette giovani drammaturghi, è stato curato da Federico Bellini e Linda Dalisi. L’intero cast di Santa Estasi, composto da sedici allievi della Scuola di Alta Formazione di Emilia Romagna Teatro, è candidato nella categoria nuovo attore o attrice (under 35), nella terna c'è anche Serena Balivo della Piccola Compagnia Dammacco di Modena.

Pietro Valenti, direttore uscente di Emilia Romagna Teatro Fondazione, è tra i finalisti nella categoria della Direzione organizzativa.

Elena Bucci, vincitrice quest’anno del Premio Eleonora Duse,  è in nomination per il suo lavoro di attrice. La vedremo presto insieme a Marco Sgrosso all’Arena del Sole di Bologna con “Prima della pensione, ovvero cospiratori” di Thomas Bernhard, spettacolo prodotto da ERT (debutto il 9 gennaio).

Candidati al miglior progetto sonoro sono invece Enzo Avitabile per “Vangelo” di Pippo Delbono (produzione Ert) e Gianluca Misiti per “Amleto+Die Fortinbrasmaschine” di Roberto Latini.

Infine, tra le segnalazioni per i premi speciali troviamo L’Arboreto, centro di ricerca teatrale di Mondaino, tra i più attivi e dinamici d’Italia, che sin dalla sua fondazione, nel 1998, riflette sul concetto di residenza, negli ultimi vent’anni divenuto sempre più centrale nel processo di creazione artistica. Rivolto ai giovani, è un laboratorio permanente che stabilisce un nesso diretto tra creatività e territorio, inserito com’è in un bosco di nove ettari, dove nel 2004 è stato costruito anche il Teatro Dimora, ora principale sede delle molteplici attività del centro.

Il Premio Ubu è stato fondato nel 1979 da Franco Quadri. Dopo la scomparsa del critico, avvenuta nel 2011, si è costituita l’Associazione Ubu per Franco Quadri, presieduta dal figlio Jacopo insieme a un direttivo che viene rinnovato ogni tre anni. La premiazione quest’anno si terrà nella forma della diretta radiofonica di ‘Piazza Verdi’ trasmissione di Rai Radio 3, trasmessa nel pomeriggio di sabato 14 gennaio 2017.

 

Informazioni:

Premio Ubu per il teatro

www.emiliaromagnateatro.com

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/12/2016 — ultima modifica 20/12/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it