giovedì 22.06.2017
caricamento meteo
Sections

Riapre il “Cantiere poetico per Santarcangelo”, dal 10 al 18 settembre

Alla sua seconda edizione, è dedicato a Giuliana Rocchi e alla poesia popolare

È arrivato alla sua seconda edizione il Cantiere poetico per Santarcangelo, il progetto culturale costruito per riflettere sulla cultura della poesia e sull’identità poetica della comunità di Santarcangelo, con numerose iniziative in programma dal 10 al 18 settembre.

L’innesco del progetto è la poesia dialettale del dopoguerra, e il movimento culturale che la circondava, da trasmettere alle nuove generazioni assieme alla vitalità e al fermento che la accompagnano da decenni. Infatti, “i lavori in corso” del Cantiere quest’anno sono per Giuliana Rocchi, la poetessa dialettale nata proprio a Santarcangelo, nel 1922.
A vent’anni dalla sua scomparsa è a lei che è dedicata questa settimana di riflessioni, approfondimenti, letture, musiche, installazioni, proiezioni, visioni e tracciati immaginari di una nuova cultura popolare di ricerca.

Il programma inizierà sabato 10 settembre con due inaugurazioni: alle 16:30, al Museo della Radio, con l’installazione sonora “Poeti dal mondo” curata da Stefano Bisulli, e alle ore 18:00 al Museo Storico Archeologico con la mostra “Con una scrittura ben disegnata. Flavio Nicolini: taccuini e altre immaginazioni” curata da Federica Foschi. La mostra, allestita in due sezioni – taccuini al Musas e disegni per i libri alla Galleria Antonio Baldini – racconta il rapporto tra la pittura e la scrittura nell’opera di Flavio Nicolini.

La sera invece, alle ore 20:00, nel Giardino delle lucciole del Museo Musas, assembrati con il titolo “Passaggi e passaggi: da Raffaello a Giuliana, da un Cantiere poetico all’altro”, verranno proiettati due cortometraggi inediti “Da conto” di Massimo Salvucci tratto da La Fondazione di Raffaello Baldini e “Nata per dispetto” di Stefano Bisulli, tratto da “La vóita d’una dòna” di Giuliana Rocchi, e un documentario di Simonetta Nicolini “Il Paese dei Poeti”.

Fra gli artisti che hanno aderito al progetto del Cantiere ci sarà Eron, uno tra i più dotati interpreti dell’arte urbana e della pittura contemporanea internazionale. L’artista realizzerà una nuova opera d’arte murale per la Città di Santarcangelo e sarà possibile vederlo lavorare, trasformare i muri di un edificio in poesia visiva, per tutta la durata del Cantiere, sulla parete dell’Arena Supercinema affacciata sul parco Campo della Fiera.

Martedì 13 settembre, nella splendida cornice della Rocca Malatestiana, avrà luogo una lettura collettiva delle poesie di Giuliana Rocchi. La serata, con il titolo Le contrade di Giuliana”, è un omaggio a questa “poetessa delle contrade” da parte dei suoi concittadini, che hanno risposto alla “chiamata pubblica” per realizzare questa iniziativa. Venerdì 16 settembre invece, in Piazza Ganganelli, verrà presentata la ristampa anastatica dei volumi di Giuliana Rocchi. All’incontro, dal titolo “Le poesie di Giuliana Rocchi”, parteciperanno la sindaca Alice Parma e l’autrice dell’introduzione ai volumi Tiziana Mattioli.

Mercoledì 14 settembre sarà il primo giorno del laboratorio teatrale per ragazzi, organizzato dal Teatro delle Albe con il titolo “Le parole e i canti per Santarcangelo in fiamme!”. La sera dello stesso giorno, al Supercinema, il Cantiere offrirà una riflessione non accademica sulle possibili definizioni di cultura popolare di ricerca, oggi, nell’attuale scenario sociale e culturale. A questo “Dialogo sulla natura della cultura popolare” parteciperanno Tullio de Mauro, Lella Costa, Massimo Pulini e Giovanni Boccia Artieri, con il coordinamento di Ennio Grassi. Al termine della discussione ci sarà uno spettacolo di Lella Costa, “Letture poetiche”. Il giorno successivo, giovedì 15 settembre, sarà possibile seguire un’altra serata teatrale al Lavatoio, dove l’attore e regista vincitore del premio Ubu Roberto Latini leggerà “L’aquilone di Michelangelo Antonioni e Tonino Guerra”, accompagnato dalle musiche originali eseguite dal vivo da Gianluca Misiti, compositore di colonne sonore per film e performance live.

Gli ultimi due giorni, dal 16 al 18 settembre, il Cantiere poetico per Santarcangelo s’intreccia con la seconda edizione del piccolo festival (In)Verso. Il programma di quest’ultimo, ricco di presentazioni di libri e di incontri con gli autori e realizzato a cura di Massimo Roccaforte per l’Associazione Culturale Interno4, si svolgerà nella cornice della Mostra mercato dell’editoria indipendente che animerà la Piazza Ganganelli portandovi trenta piccoli editori e una ricca selezione della produzione editoriale locale e nazionale. Seguendo il percorso tracciato dal Cantiere Poetico, anche (In)Verso si vestirà a festa per la cultura popolare rappresentata da Giuliana Rocchi e proporrà tre giorni a tema attraverso tre parole d’ordine declinate al femminile: La Piazza, La Parola, La Festa. Saranno pomeriggi e serate fatte di incontri di poesia, parola e musica, tutte e tre sviscerate, interpretate e suonate e da diversi protagonisti dell’universo editoriale e della scena musicale italiana.

Tra le tante iniziative di (In)Verso ci sarà l'omaggio a una delle figure più riservate e significative del panorama artistico contemporaneo della città di Santarcangelo: il pittore Giuseppe Boschetti. Nel corso della serata conclusiva del Cantiere, domenica 18 settembre, attraverso una galleria di immagini riviste e animate dal regista Stefano Bisulli, le musiche di Andrea Alessi eseguite dal vivo dal gruppo Voci, verrà proposto un inedito e suggestivo mix visual-musicale dedicato ai quadri del pittore santarcangiolese.

Informazioni

santarcangelo@cantierepoetico.org - www.cantierepoetico.org

Azioni sul documento
Pubblicato il 07/09/2016 — ultima modifica 07/09/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it