lunedì 11.12.2017
caricamento meteo
Sections

Di Strada in Strada. Storie d’incanti ed incantatori

26° edizione del festival, a Corniolo, a Santa Sofia e al parco fluviale. Dal 12 al 15 agosto
Di Strada in Strada. Storie d’incanti ed incantatori

Kiwamù (Giappone)

Il Santa Sofia di Strada in Strada, festival internazionale di arti performative che coniuga l’arte di strada con la musica, le arti figurative e l’artigianato artistico, è giunto alla sua 26° edizione e avrà inizio sabato 12 agosto con un “Prologo” collocato nella bella frazione appenninica di Corniolo, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Campigna e Monte Falterona. Qui, lungo le viuzze tortuose e nelle piazzette lastricate, dalle 18.00 alle 02.00 del giorno successivo, il pubblico potrà assistere a una trentina di spettacoli, tra musica e arti acrobatiche.

Da domenica 13 a martedì 15 agosto il festival si sposterà nelle piazze e nei vicoli del centro storico di Santa Sofia, ma anche nel suo antico borgo e nel parco fluviale. Il programma articolato su queste tre giornate è ricchissimo: ogni giorno, dalle 16.00 in poi, una cinquantina di spettacoli di strada, tra musica e arti performative, tra teatro, circo, circo elettrico e circo-teatro, tra performer, attori, saltimabanchi, fachiri, giocolieri, giullari, mimi, clowns, burattinai, tra singoli artisti o gruppi e compagnie (oltre quaranta) provenienti da tutto il mondo.

Il motore, l’anima e il cuore di questo festival della Romagna sono dunque i buskers, gli artisti di strada. Il fulcro dell’edizione di quest’anno è il circo-teatro musicale, basato sull’uso interpretativo e non dimostrativo delle tecniche circensi e sull’impostazione teatrale del personaggio, ovvero un circo legato a forme d’arte contemporanee quali danza, teatro, musica, poesia, ballata, arti plastiche, un circo che utilizza le sue tecniche per narrare, facendo del corpo umano un mezzo al contempo espressivo e comunicativo. L’intento degli organizzatori è quello di creare serate magiche, divertire e stupire, far “volare sulle ali della fantasia”, trasportare gli spettatori in un mondo incantato, come suggerisce il titolo di questa edizione, “Al di là dei sogni… storie d’incanti ed incantatori”, o il titolo della serata di Ferragosto: “i magici artisti dagli occhi ridenti che ruban la scena alle stelle cadenti”.

La manifestazione sarà arricchita anche da altre iniziative, tra cui concerti live al Buskers’ Park, con straordinarie band multietniche e la possibilità di ascoltare (e ballare) world music, etnica, irish, punk, regge, ska, rock steady, klezmer, balcanica, blues-jazz e jazz manouche.

A conclusione del festival, alle 23.15 del 15 agosto, è in programma uno spettacolo pirotecnico che dal fiume illuminerà e colorerà tutto il paese.

 

Informazioni:

http://santasofiabuskersfestival.it/

Azioni sul documento
Pubblicato il 11/08/2017 — ultima modifica 11/08/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it