mercoledì 28.06.2017
caricamento meteo
Sections

Leyla McCalla Trio a Crossroads

La polistrumentista e cantante newyokese a La Tenda di Modena il 6 aprile
Leyla McCalla Trio a Crossroads

Leyla McCalla Trio - foto Sarrah Danziger

Secondo appuntamento della rassegna musicale “Crossroads, Jazz e altro” in Emilia-Romagna con il concerto “A Day for the Hunter, A Day for the Prey”, che si svolge nello spazio La Tenda di Modena, giovedì 6 aprile alle ore 21,30. Protagonista della serata è la polistrumentista e cantante Leyla McCalla, newyorkese di origine haitiana, cresciuta in un’area suburbana del New Jersey, e che ha vissuto alcuni anni dell’adolescenza in Ghana, per poi approdare, dopo gli studi universitari, a New Orleans. E sono proprio quelli del profondo sud i suoni e i colori che Leyla McCalla fa rivivere, con la sua voce calda e l’uso sapiente di violoncello e banjo, nell’immaginario di chi l’ascolta. Canzoni impregnate di umori e colori, la cui peculiarità è ben raffigurata dall’organico strumentale che l’accompagna: Free Feral ( violino, voce) e Daniel Tremblay (chitarra, banjo, percussioni, voce).

Leyla McCalla è una violoncellista di formazione accademica che, grazie anche all’ esperienza a News Orleans, dove ha appreso la tecnica d’arco dei suonatori di strada, ha saputo ripensare lo strumento, fuori dei canoni classici. Questo l’ha portata in un mondo di suoni al confine tra vari folklori, con rimandi pan-africani. Inoltre alle sottigliezze ritmiche della parte strumentale, Leyla affianca un suadente senso del beat vocale, cantando in inglese, francese e creolo haitiano.

Nella sua carriera Leyla McCalla ha fatto parte dei Carolina Chocolate Drops, un ensemble di archi afro-americano, con cui ha inciso e con cui si è dedicata ad un’intensa attività concertistica, per poi lanciarsi nell’attività da solista. Il suo album di debutto, nel 2013, dal titolo Vari-Colored Songs: A Tribute to Langston Hughes, è stato scelto come disco dell’anno dal London Sunday Times. Da allora Leyla ha inciso anche A Day for the Hunter, A Day for the Prey (2016). Anche in questo disco, che verrà presentato durante il concerto, emerge il melange di varie culture musicali da quella creola, a quella  Cajun e haitiana, che si fondono con il jazz e il folk statunitense. Ne derivano canzoni eleganti, argute, e anche di una certa freschezza e originalità.

Crossroads, che vede alla direzione artistica Sandra Costantini, è il festival itinerante organizzato da Jazz Network e dall’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna. Il concerto in programma è realizzato, in particolare, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena, La Tenda di Modena e l’Associazione Culturale Muse.

 

Ascolta il servizio su RadioEmiliaRomagna

Informazioni:

Jazz Network

www.crossroads-it.org

www.erjn.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/04/2017 — ultima modifica 05/04/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it