venerdì 19.01.2018
caricamento meteo
Sections

A Natale il teatro è dei ragazzi

Gli spettacoli per famiglie dal 23 al 31 dicembre
A Natale il teatro è dei ragazzi

La barca e la luna

Le feste natalizie - con la loro atmosfera magica, le vacanze, gli alberi addobbati e le renne di Babbo Natale che, ancora una volta, riescono a non farsi vedere mentre bevono il latte e si mangiano i biscotti lasciati in giro per loro - non si esauriscono all’interno delle case: diventano anche l’occasione ideale per le famiglie di fare uscite divertenti e sovrapporre alle candeline di casa le luci dei teatri o di altri luoghi in cui portare i bambini e i ragazzi a seguire uno spettacolo.

Portare regali in tutto il mondo in una sola notte non è certo una passeggiata; e questa volta qualcosa è andato proprio storto e Babbo Natale è finito nell’antica Roma!... Così quest’anno i bambini (dai 5 ai 12 anni) potranno festeggiare come si faceva nell’antichità, ovvero accogliere l’invito dello staff de Il Museo dei Ragazzi di Reggio Emilia e partecipare allo spettacolo “La macchina del tempo di Babbo Natale” (sabato 23 dicembre dalle 16.30 alle 18.00 al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia). Una volta tornati al presente, i bimbi saranno attesi da una merenda tutta natalizia.

A Bologna invece torna la rassegna natalizia Circo d’inverno e dal 22 dicembre al 7 gennaio (con pause previste per il 24 e il 25 dicembre e per il 1 gennaio), sotto un tendone allestito nel Parco della Montagnola, offre alle famiglie la magia del Side Kunst-Cirque e del suo “Laerte”, uno spettacolo che sfida il consueto meccanismo di produzione dello spettacolo perché si crea “in diretta”, in scena, insieme ai suoi spettatori che così contribuiscono alla sua mutevole e immaginifica forma. Ambientata tra porti, marinai e navi in partenza, tra tempeste, miraggi e balene del mare e tra sfide, sogni e incubi dei marinai, tradotti in giochi perigliosi e acrobazie fluide ed empatiche, la performance vede in scena Philine Dahlmann, Edoardo Demontis, Giacomo Martini e Salvatore Frasca e torna sotto il tendone della Montagnola alle 21.00 di ogni sera (eccetto le pause citate); durante i weekend festivi anche alle 16.00 del pomeriggio, raddoppiando l’inconsueto appuntamento circense e rendendolo così ancora più accessibile ai bambini.

Al concetto del mare è legato anche uno spettacolo dedicato ai bambini più piccoli (dai 2 ai 4 anni), “La barca e la luna” con Carlotta Zini, la regia di Bruno Cappagli e Valeria Frabetti e le musiche originali di Riccardo Tesi. Realizzata in collaborazione con La Baracca Testoni Ragazzi, tra canto, movimento, immagini e oggetti “La barca e la luna” indaga il concetto del desiderio, elemento che accompagna ogni percorso di crescita e di conoscenza, e va in scena al Museo internazionale e Biblioteca della musica di Bologna sabato 23 dicembre alle 16.00.

Un altro pomeriggio di dicembre è dedicato a una piccola storia che educa alla scelta del cibo, a non ingurgitarlo senza pensare. E’ realizzato (per i bambini dai 5 anni) dalla compagnia Ca’ Luogo d’Arte e va in scena al Teatro Comunale Adolfo Tanzi di Felegara martedì 26 dicembre alle 17.00 con il titolo “Mani in pasta”. Questo spettacolo di educazione alimentare ha per protagonista Dina, conta-dina che prepara i cibi per le fiabe, e vede sul palco Francesca Grisenti e Donatello Galloni. La regia è di Marina Allegri e Maurizio Bercini.

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/12/2017 — ultima modifica 22/12/2017
< archiviato sotto: , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it