lunedì 23.10.2017
caricamento meteo
Sections

Scritture di frontiera

A Ravenna con Tahar Ben Jelloun, Gael Faye e Domenico Quirico
Scritture di frontiera

lo scrittore Gaël Faye

In attesa del consueto appuntamento primaverile, ScrittuRa Festival, la rassegna che nelle ultime edizioni ha portato a Ravenna alcuni degli autori più importanti del panorama letterario italiano e internazionale, propone un’iniziativa dedicata alle Scritture di frontiera.

Nato dalla collaborazione con l’Assessorato all’immigrazione del Comune di Ravenna, il ciclo di incontri inizia giovedì 9 febbraio alle 18:30 a Palazzo Rasponi delle Teste (piazza Kennedy 12) con lo scrittore francese di origine africana Gaël Faye e la giornalista del Corriere della Sera Roberta Scorranese.
Faye è nato in Burundi nel 1982, da madre ruandese e padre francese. Nel 1995, allo scoppio della guerra civile in Rwanda, si trasferisce in Francia. Dopo gli studi di economia e un master in finanza, lavora a Londra per un fondo d’investimento nella City per poi dedicarsi alla scrittura e alla musica. “Piccolo paese”, il suo primo romanzo, ha vinto il Prix Goncourt des Lycéens 2016.

Giovedì 16 febbraio, doppio appuntamento straordinario con lo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun: al mattino incontrerà trecento ragazzi delle scuole superiori, alle 18, nel Palazzo dei Congressi (largo Firenze 1) sarà protagonista di un incontro aperto al pubblico sui temi trattati nel suo libro più recente: “Il terrorismo spiegato ai nostri figli” (La Nave di Teseo).
Come aiutare i ragazzi ad affrontare la paura scaturita dalle stragi che insanguinano le nostre città? Come spiegare loro cosa sta succedendo? Cosa c’entra il terrorismo con la religione e quanto ha a che fare con interessi, politiche e dinamiche che risalgono al passato? Divenuto celebre a livello planetario con “Il razzismo spiegato a mia figlia” (premiato dalle Nazioni Unite con il Global Tolerance Award) Ben Jelloun sceglie ancora una volta di partire dal senso preciso delle parole per fare luce su ciò che pensiamo.

Si riprende martedì 7 marzo con un dialogo tra Matteo Cavezzali, curatore di ScrittuRa Festival, e Domenico Quirico, reporter della Stampa, autore del libro “Esodo. Storia del nuovo millennio” (Palazzo Rasponi, ore 18.30).
Quirico ha compiuto un lungo viaggio sulle rotte seguite dai migranti per arrivare in Europa da Africa e Medio Oriente, condividendo le loro fatiche, i loro rischi, le loro speranze.

ScrittuRa Festival è realizzato grazie alla Regione Emilia-Romagna, il Comune di Ravenna, il Comune di Lugo, la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, la Fondazione Cassa di Risparmio e CMC ed è sostenuto anche dalla collaborazione da una rete di piccole realtà locali come la Libreria Dante di Longo, l’Hotel Diana e l’Osteria del Tempo Perso e dagli amici della associazione Onnivoro come Stefano Bon, Antonio Maiani, Stefano Carattoni, Kingsley Oniedika Okeke, Alberta e Angela Longo.

Informazioni

Associazione Culturale Onnivoro
339 1434899 - info@scritturafestival.com - www.scritturafestival.com

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/02/2017 — ultima modifica 09/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it