mercoledì 23.08.2017
caricamento meteo
Sections

“Romagna relax”, il viaggio in riviera dei Menoventi sulle tracce di Tondelli

Con Consuelo Battiston e la regia di Gianni Farina, sulla spiaggia libera di Milano Marittima sabato 10 giugno

Le interviste ai turisti stranieri mescolate alle citazioni dei grandi viaggiatori del passato costituiscono la sceneggiatura dello spettacolo “Romagna relax”, che andrà in scena sulla riviera romagnola - sulla spiaggia libera di Milano Marittima - sabato 10 giugno, alle 21.00. Si tratta del secondo episodio della raccolta “Ascoltate!”, ciclo di spettacoli con i quali la compagnia teatrale Menoventi riformula un “Viaggio in Italia”, in occasione del duecentesimo anniversario dell’omonima opera di Goethe.

“La riviera -  sottolinea il regista Farina - la vediamo, seguendo Pier Vittorio Tondelli, come un’unica città diffusa lunga 150 chilometri. Ci siamo rivolti solo a turisti stranieri, perché ci interessava riprodurre una babele di lingue e perché hanno una visione più ingenua, non legata alla realtà ma all’apparenza del luogo.”

“Romagna relax” dunque è uno spettacolo che offre ai romagnoli la possibilità di guardarsi allo specchio tramite occhi altrui e a tutti una prospettiva insolita per osservare la riviera, questa “metropoli balneare che non ha equivalenti in Europa”, l’habitat ideale per chi sceglie una vacanza che mira esclusivamente al relax. Perché la scelta delle vacanze, come ogni altro stile di vita, è un ottimo indicatore dell’identità, di chi va in vacanza ma anche del luogo in cui quella vacanza si consuma. Infatti, dallo spettacolo emerge un ritratto esilarante della riviera romagnola, con i suoi lati più caratteristici ma anche quelli più inquietanti.

Il tutto comincia nell’estate del 2016, con le interviste che la compagnia ha realizzato tra le spiagge e le strade della riviera (tra Milano Marittima e Riccione, tra Bellaria e Rivazzurra). “Durante le settimane più calde e affollate - raccontano i fondatori della compagnia Menoventi Gianni Farina e Consuelo Battiston - abbiamo percorso le spiagge romagnole muniti di microfono ma spesso sprovvisti di crema solare. Abbiamo rivaleggiato con i coccobelli, abbiamo complottato con i bagnini, abbiamo visitato sale giochi e luna park, abbiamo percorso il lungomare e i numerosi centri storici della riviera, abbiamo disturbato la quiete pomeridiana dei campeggi e degli outlet, abbiamo sorretto gli ubriachi dei megaeventi della spiaggia di Rimini. Abbiamo intervistato centosettantasei turisti stranieri, raccogliendo le loro impressioni sulla riviera, ma cercando anche di conoscerli meglio; l’intento principale del progetto non consiste nel fornire un affresco della costa adriatica, ma piuttosto capire più a fondo chi viene qui e perché, quale cittadino popola questa terra consacrata al turismo, e come la modifica.”

Le varie lingue delle interviste sono restituite in una composizione di Mirto Baliani, che ha seguito il progetto sonoro dello spettacolo, con frasi tradotte dall’attrice Consuelo Battiston, nel ruolo di una turista straniera che parla l’italiano.

L’irriverente “Romagna relax”, assieme a “Sorry Boys”, spettacolo di Martà Cuscunaà sul tema della resistenza femminile, ispirato a una vicenda realmente accaduta, è parte della rassegna artistica biennale  “Drammi collaterali”, giunta quest’anno alla sua terza edizione.

Lo spettacolo  di Marta Cuscunà andrà in scena venerdì 9 giugno, alle 21.00, al Teatro Comunale di Cervia. Nello spettacolo l’artista friulana dipinge l’affresco di una società maschilista permeata dalla violenza di genere e lo fa indagando la vicenda di 18 studentesse americane di una città del Massachusetts che frequentavano la stessa scuola e che nel 2008 rimasero incinte contemporaneamente. Il fatto sconvolse la piccola comunità, si scoprì un patto che le ragazze avevano stretto, la loro volontà di allevare i figli in una specie di “comune” femminile quale risposta ad alcuni gravi fatti di violenza subiti nei mesi precedenti.

 

Informazioni:

www.drammicollaterali.net

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/06/2017 — ultima modifica 05/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it