giovedì 29.06.2017
caricamento meteo
Sections

Il Purgatorio di Lenz Fondazione apre il Festival Natura Dèi Teatri

In scena, con i performer di Lenz, numerosi attori delle Compagnie dialettali della città. Dal 20 giugno al 1 luglio, alla Crociera dell’ex Ospedale Vecchio
Il Purgatorio di Lenz Fondazione apre il Festival Natura Dèi Teatri

Lenz Fondazione - Purgatorio - ph Francesco Pititto

La stagione estiva della ventiduesima edizione di Natura Dèi Teatri, il festival curato da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto di Lenz Fondazione apre con l’avvio dell’imponente progetto biennale di Lenz Fondazione dedicato alla Divina Commedia di Dante Alighieri. Suddiviso in tre site-specific performativo-musicali ispirati a Inferno, Purgatorio e Paradiso, realizzati in tre luoghi significanti della città di Parma (rispettivamente, il Termovalorizzatore (2018), la Crociera dell’ex Ospedale Vecchio – Archivio di Stato e il Ponte Nord), propone una profonda riflessione su architettura, comunità e cultura in cui edifici monumentali sono attraversati da monumentali opere letterarie, teatrali, musicali nelle forme artistiche più avanzate.

Si comincia con Purgatorio, martedì 20 giugno alle ore 22 alla Crociera dell’ex Ospedale Vecchio – Archivio di Stato in via D’Azeglio 45 a Parma, con repliche fino all’1 luglio.

“L'intera struttura dell’Ospedale Vecchio era organizzata intorno alla grande Crociera a forma di croce greca sormontata da una cupola, su ispirazione di analoghe strutture quattrocentesche” spiega Maria Federica Maestri, responsabile di installazione site-specific, elementi plastici, costumi e regia “ed è proprio in questa estensione spaziale in cui Asilo e Cura hanno ridonato per secoli dignità ai senza nome e ai poveri, che la fisica popolare dell’attore dialettale tornerà a ridare voce e senso agli spazi della crociera oggi vuoti e privati di funzione”.

“Purgatorio” si avvarrà della musica e installazione sonora di Andrea Azzali e vedrà in scena Valentina Barbarini, Fabrizio Croci, Paolo Maccini, Frank Berzieri e Delfina Rivieri insieme alle attrici e agli attori delle Compagnie dialettali di Parma Roberto Beretta, Sonia Iemmi, Ylenia Pessina, Mirella Pongolini, Cesare Quintavalla, Giacomo Rastelli, Silvia Reverberi e Valeria Spocci.

Francesco Pititto, che di “Purgatorio” cura drammaturgia e imagoturgia, racconta come “i penitenti di questo Purgatorio/Ospedale rigurgiteranno frammenti della loro lingua “di mezzo” dalle grandi bocche delle imponenti navate, dalla platea/incrocio priva di ogni arredo risuoneranno cadenze e ritmi popolari, dai varchi denudati delle antiche funzioni il dialetto si farà eco di nuove sofferenze dantesche”.

“Purgatorio” è realizzato - con il patrocinio del Comune di Parma - in collaborazione con il Coordinamento delle Compagnie Dialettali della città. Un ringraziamento speciale per la realizzazione del progetto “Purgatorio” alla Biblioteca Civica di Parma e all’Archivio di Stato di Parma.

“Natura Dèi Teatri” è un progetto di Lenz Fondazione che si realizza grazie al sostegno di: MiBACT_Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Dipartimento Assistenziale Integrato di Salute Mentale - Dipendenze Patologiche AUSL di Parma, Fondazione Monte di Parma, Università degli Studi di Parma, Complesso Monumentale della Pilotta, Aurora Domus Cooperativa Sociale ONLUS.

 

Informazioni:

www.lenzfondazione.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/06/2017 — ultima modifica 19/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it