venerdì 17.11.2017
caricamento meteo
Sections

Area sismica, rassegna Musiche Extra-Ordinarie

Un trittico di concerti dedicati al jazz attuale di origine statunitense
Area sismica, rassegna Musiche Extra-Ordinarie

Thumbscrew

Situato nella zona collinare di Forlì, precisamente a Ravaldino in monte, è diventato un luogo di riferimento per molti musicisti e appassionati di musica. Stiamo parlando dell’Area Sismica, il circolo ARCI che da quasi trent'anni ormai propone la rassegna di “Musiche extra-ordinarie”.

Anche quest’anno la proposta spazia da musicisti affermati a nuove generazioni della musica contemporanea: dal free jazz all’elettroacustica, alla musica sperimentale.

La rassegna prende il via il 5 novembre con gli statunitensi Thumbscrew (ore 18:00).
Il gruppo è formato da Mary Halvorson alla chitarra, Michael Formanek al contrabbasso e Tomas Fujiwara alla batteria. In particolare Michael Formanek è ormai una figura storica del panorama musicale americano: negli anni ’80 è divenuto sideman di Freddie Hubbard, Joe Henderson e Dave Liebman, mentre negli anni ’90 è diventato leader di molti gruppi, suonando insieme a Tim Berne, Dave Douglas, Steve Swell, Jim Black e tanti altri. Tomas Fujiwara lavora come compositore per il teatro, il cinema e la danza e si è distinto in campo musicale, nell’ambito della scena jazz, collaborando con Steve Lehman, Matana Roberts e tanti altri. Infine, la giovane star Mary Halvorson, è un’artista ormai pienamente affermata, anche al suo coinvolgimento in progetti realizzati da Anthony Braxton, Taylor Ho Bynum, Marc Ribot, solo per citarne alcuni.

Il secondo dei tre concerti di matrice statunitense il 19 novembre (ore 18:00) vede altre autentiche superstar, tra cui una delle più luminose in assoluto, Ken Vandermark, ideatore del progetto, definito dalla critica internazionale “essenziale per chiunque sia interessato alla continua evoluzione della musica creativa”.
Questo gigante del sassofono, già vincitore del MacArthur prize, con Made To Break ha compiuto un piccolo miracolo, un audace sogno sonico che condensa i suoni dell’improvvisazione, del funk e dell’elettronica grazie all’apporto dei suoi compagni di avventura, tre dei musicisti più emozionanti e significativi della musica del presente: Christof Kurzmann, Jasper Stadhouders e Tim Daisy. Ad Area Sismica presenteranno il terzo album Trébuchet, edito dalla Trost.

La serie statunitense si chiude il 3 dicembre (ore 18:00) con una formazione protagonista della scena attuale newyorkese, gli Abraxas, esplosivo progetto di Shanir Ezra Blumenkranz, in cui mescola diabolicamente le melodie klezmer a ritmi pieni di energia allucinata e ipnotica, una sorta di montagna russa tra jazz, rock e improvvisazione. Shanir interpreta il Gimbri, un liuto a tre corde, particolarmente comune in Marocco e in Algeria, ma le cui origini si trovano in Guinea. Al centro dell’azione ci sono le intense e pirotecniche chitarre di Eyal Maoz e Aram Bajakian e le percussioni di Kenny Grohowski, che forniscono molto di più di un semplice ritmo. Nata da una composizione di Zorn, con cui tutti i membri della band hanno suonato a lungo, l’idea di Shanir Ezra Blumenkranz è di liberare l’energia che la tradizione klezmer contiene attraverso una terapia d’urto, un elettroshock che spara schegge impazzite in ogni ambito musicale e che sorprendono l’ascoltatore.

Informazioni

Associazione Culturale AREA SISMICA
Via Le Selve, 23 - 47121 Forlì – Loc. Ravaldino in Monte
346 4104884 - info@areasismica.it - www.areasismica.it

Azioni sul documento
Pubblicato il 03/11/2017 — ultima modifica 03/11/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it