venerdì 17.11.2017
caricamento meteo
Sections

Verdi: le lettere ritornano a casa

Su sollecito della Regione, il Ministero dei beni culturali salva dalla vendita all’asta un prezioso epistolario del Maestro di Busseto

Ventisei lettere della corrispondenza di Giuseppe Verdi con il librettista Salvatore Cammarano, di proprietà privata, sarebbero state vendute in questi giorni al miglior offerente dalla casa d’aste londinese Sotheby’s. Per scongiurare la perdita di questo patrimonio, la Regione Emilia-Romagna aveva sollecitato l’intervento del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, che ha risposto in tempo acquistando le carte e riportandole in Italia. “Una notizia straordinaria per la cultura dell’intero Paese” ha commentato l’assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti, ringraziando il ministro Dario Franceschini.

Il carteggio, acquisito con trattativa privata al prezzo di 358.000 sterline, è del tutto inedito e ha grande importanza per gli studi: è infatti in grado di fornire notizie sull’arco di tempo compreso tra il 1844 e il 1851, su cui le fonti sono relativamente scarse. Il periodo corrisponde alla stesura di opere come “Ernani”, “Macbeth”, “I Masnadieri” e “Luisa Miller”: i documenti recuperati potrebbe contribuire a fare luce sui punti ancora oscuri della loro genesi.

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/10/2017 — ultima modifica 26/10/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it