domenica 20.08.2017
caricamento meteo
Sections

Estate in mostra

Un viaggio tra le esposizioni da non perdere durante le vacanze

In questa calda estate può essere davvero piacevole ripararsi dal solleone nelle sedi che ospitano le tante mostre in corso in regione nel mese di agosto. Partiamo per il nostro viaggio da Bologna, ricca come non mai di eventi espositivi. Al MAMbo da non perdere è la personale dell’artista francese Christian Boltanski, dal titolo “Anime. di luogo in luogo”. L’artista è anche l’autore dell’installazione realizzata con i resti dell’aereo al Museo della Memoria di Ustica. A Palazzo Fava gli amanti dei Beatles non possono mancare la mostra fotografica “Astrid Kirchherr with the Beatles”: settanta scatti di una fotografa a cui i “Fab Four” devono il look con il quale entrarono nel mito. Sempre di fotografia parliamo nella mostra “Bologna fotografata. Tre secoli di sguardi” nel Sottopasso di Piazza Re Enzo: un omaggio alla città e alla sua storia dai primi scatti ad oggi. Ancora fotografie al MAST con “La forza delle immagini”, imperdibile epopea per immagini del mondo dell’industria e del lavoro. Ricordiamo anche la coloratissima mostra “Mirò! Sogno e colore” a palazzo Albergati. Oltre 130 opere tra oli, disegni e sculture raccontano la carriera del maestro del surrealismo. Sempre vicino a Bologna, a Pieve di Cento, al Museo Magi ‘900 la mostra “Da Toulouse-Lautrec a Ehrenberger”, un omaggio alla femminilità della Belle Epoque. Lasciamo la città per trasferirci sull’Appennino Bolognese, e precisamente a Grizzana Morandi, dove, ai Fienili del Campiaro troviamo la mostra “Grizzana, Morandi, Arcangeli cinquant’anni dopo”, sei secoli di arte da Lorenzo Monaco alla magia di Luigi Ontani. A Modena la palazzina dei Giardini della Galleria Civica ospita (ma solo fino al 20 agosto) la mostra “L’immagine in movimento – Gianluigi Toccafondo”: oltre 1000 opere ripercorrono l’attività artistica dell’artista sammarinese, dal 1989 ad oggi. Sempre a Modena al Museo Enzo Ferrari la mostra “Driving with the stars”: tra le vetture in esposizione, la prima Ferrari presentata in un Salone automobilistico, la 166 MM,fino ad arrivare ai gioielli di oggi come LaFerrari Aperta. Al Palazzo dei Musei di Reggio Emilia la mostraTutto quadra”, pittura dal 900 a oggi nelle collezioni dei Musei: 146 gli artisti coinvolti - il più anziano nato nel 1874, la più giovane nel 1986 - in un percorso che si collega all'evoluzione dell'arte e della pittura dagli anni Trenta a oggi. Spostiamoci nei dintorni di Parma, e precisamente al Labirinto della Masone - Centro per le arti di Franco Maria Ricci di Fontanellato che ospita una mostra omaggio a Carlo Mattioli (1911-1994), con circa 60 opere e un’appendice alla Biblioteca Palatina a Parma dedicata al Mattioli illustratore e scenografo. Alla Fondazione Magnani-Rocca di Mamiano di Traversetolo, sempre in provincia di Parma, “Cézanne/Morandi - La pittura è essenziale”, un inedito confronto tra due giganti della pittura.
Trasferiamoci ora al Castello Estense di Ferrara per visitare "L'Arte per l'Arte”: un’occasione per ammirare il patrimonio della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Massari, qui trasferito in seguito al terremoto del 2012. Le opere di Giovanni Boldini, Gaetano Previati, Giuseppe Mentessi e di altri artisti attivi tra Otto e Novecento si affiancano al percorso dedicato a Filippo de Pisis. Alla Rocca di Cento, in provincia di Ferrara, fino al 20 agosto, la mostra “Minguzzi, sculture e disegni”, omaggio al maestro bolognese Luciano Minguzzi (1911-2004) con una scelta di oltre 40 opere. Al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza continua la mostra “Ceramiche Déco. Il gusto di un'epoca”: uno stile internazionale raccontato attraverso la ceramica, grafiche, vetri e metalli, a partire da Francesco Nonni, Domenico Rambelli, Pietro Melandri, Riccardo Gatti e Giovanni Guerrini. A Ravenna segnaliamo “TAMO. Tutta l'avventura del mosaico” al Complesso di San Nicolò. Visibili reperti eccellenti del patrimonio musivo di Ravenna e del suo territorio, in parte inediti, dall’epoca tardoantica fino alle produzioni odierne. A Forlì Palazzo Romagnoli ospita la mostra “Carmen Faber - L'incanto ritrovato”. A vent'anni dalla scomparsa di Carmen Silvestroni, un omaggio alla figura della celebre artista forlivese. E un itinerario alla scoperta delle sue opere "diffuse" in città. Chiudiamo il nostro viaggio tra le tante mostre aperte nel periodo estivo con le ormai classiche “Tende al Mare” di Cesenatico. E' Milo Manara, artista noto soprattutto per le sue seducenti immagini femminili e autore di grandi storie e personaggi del fumetto, il protagonista della ventesima edizione delle “Tende”, l’originale rassegna che si svolge all’aperto sulla spiaggia centrale di Cesenatico. E prosegue alla Galleria Comunale «Leonardo da Vinci» con una piccola ma significativa mostra di opere originali del maestro.

Consulta il Cartellone, guarda il calendario delle mostre (da oggi in poi) 

Buone vacanze d’arte a tutti!

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 31/07/2017 — ultima modifica 07/08/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it