lunedì 11.12.2017
caricamento meteo
Sections

Spettacolo

Una regione all'opera

 

Coproduzione 2011 della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e della Fondazione Teatro Comunale di Modena
Coproduzione 2011 della Fondazione Teatro Comunale di Bologna e della Fondazione Teatro Comunale di Modena
In Emilia-Romagna la ricchissima concentrazione di teatri storici, presenti anche in numerose piccole città, testimonia un interesse per il melodramma profondamente radicato fin dal XVIII secolo.

Buona parte di essi svolge ancora oggi un'intensa attività, dopo che accurati interventi di restauro, in molti casi, ne hanno consentito il recupero a nuova vita. Questo grande patrimonio architettonico è sempre stato strettamente collegato alla presenza di grandi musicisti e uomini di teatro, tra cui giganteggia indiscussa la figura di Giuseppe Verdi. Per queste ragioni, ma anche per la connessione con eventi politico-sociali, il pubblico dell'opera lirica, in Emilia-Romagna, è sempre stato particolarmente appassionato e vivace.

Attualmente, il sistema regionale della produzione di teatro lirico vede spiccare l'attività qualificata, e diffusa in alcuni casi anche fuori dai confini regionali e nazionali, di una Fondazione lirica, di sei Teatri di Tradizione e di vari altri teatri che producono o programmano spettacoli d'opera. Ad essi si aggiunge una Istituzione orchestrale a partecipazione regionale, anch'essa impegnata nella produzione lirica.

 

Stagione lirica in Emilia-Romagna: calendario

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/02/2012 — ultima modifica 09/04/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it