domenica 21.12.2014
caricamento meteo
Sections

Cinema


Cosa fa la Regione

La Regione promuove la cultura cinematografica con diverse leggi.

Sostiene l’attività di interesse regionale della Fondazione Cineteca di Bologna, contribuendo alla conservazione e alla catalogazione del patrimonio filmico.

Sostiene il piccolo esercizio cinematografico e le sale d'essai in collaborazione con Agis e FICE regionali.

Concede contributi per l'organizzazione di rassegne e festival cinematografici di valenza regionale.

Per mezzo della propria Film Commission promuove il territorio regionale quale set per produzioni audiovisive e partecipa direttamente alla produzione di documentari e di opere d'animazione.

Con la legge regionale 12 del 2006 la Regione ha disciplinato, inoltre, l’apertura degli esercizi cinematografici. La legge regionale attribuisce ai Comuni, e in particolare agli Sportelli unici per le Attività produttive, l’autorizzazione unica per l’insediamento degli esercizi cinematografici. L'insediamento di esercizi di interesse sovracomunale è subordinato al rilascio, da parte della Regione, dell'attestazione di conformità al Programma regionale per l’insediamento di attività cinematografiche, approvato con delibera dell’Assemblea legislativa n. 71 del 23/01/2012.

A chi rivolgersi

Servizio Cultura, Sport

Per Film Commission, produzione di documentari e opere d'animazione, interventi strutturali e insediamento di esercizi cinematografici: 
Claudia Belluzzi
tel. 051.527.3646
cbelluzzi@regione.emilia-romagna.it

Per approfondire

Le norme e gli atti in vigore

Modulistica

Pubblicazioni

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 25/09/2013 — ultima modifica 24/11/2014
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it